Pubblicato il

Elfi, fate e folletti: in Irlanda, fra leggenda e folklore 

Mai dire a un irlandese che non credi agli elfi: questi essere magici sono ancora parte integrante della cultura dell’isola, legata a miti e leggende tramandate secolo dopo secolo.

È molto probabile che tu conosca gli elfi per aver amato la saga del Signore degli Anelli, ma anche se non hai mai visto i film tratti dal celebre libro di Tolkien, di sicuro ne avrai sentito parlare. Sono esseri legati indissolubilmente ai rigogliosi boschi del Nord Europa, primi fra tutti quelli irlandesi.

Le leggende del Piccolo Popolo, a cui appartengono anche folletti, fate e gnomi, fanno parte a pieno titolo della cultura irlandese e te ne accorgerai subito, durante la tua visita a quest’isola meravigliosa.

I miti legati agli Elfi derivano direttamente dalle credenze e tradizioni dei Celti, che nei lunghi anni di permanenza sul suolo irlandese non hanno mai dimenticato la loro intima relazione con la natura e con tutte le sue forme di vita.

Gli irlandesi hanno ereditato questa sensibilità e vantano un solido legame con il mondo mistico e parallelo in cui vivono elfi e fate, tanto che non dovrai stupirti se ti capiterà di ascoltare storie incredibili su avvistamenti ed incontri di folletti nei boschi. Ma chi sono gli elfi, esattamente?

Elfi e folklore nell’Irlanda di oggi

Gli Elfi sono creature magiche, che possono vivere fino a 600 anni e si caratterizzano per tratti delicati, pelle bianchissima, lunghe orecchie appuntite e portamento austero. Piccoli e magri, di questi essere soprannaturali si dice che, grazie a eleganti navi bianche, siano sbarcati sulle coste irlandesi e su quelle del vecchio continente ben prima dell’arrivo degli uomini.

Di piccola statura e natura pacifica, degli Elfi viene ricordata la bellezza mozzafiato delle donne e l’alto livello di civiltà espresso dalla loro specie. Gli Elfi della Luna, quelli del Sole e quelli dei Boschi sono popoli pacifici, civilizzati e ben disposti nei confronti degli uomini, ma attenzione agli Elfi Selvaggi: verdi e marroni, ben diversi dai loro pallidi cugini, queste creature sono seguaci della Dea Loth, la dea del male, e non sono affatto socievoli.

Nonostante il gran numero di saghe e leggende riguardanti gli Elfi dei boschi, nel folklore irlandese è particolarmente sentito il mito del Leprechaun, più un folletto che un elfo, che con quest’ultimo, però, condivide l’appartenenza al Piccolo Popolo. In Irlanda, questo folletto viene dipinto come piccolo, vestito di verde o rosso, con un’insana passione nell’aggiustare scarpe, proprie e altrui. Furbi e solitari, i Lepreuchan sono i folletti che custodiscono gelosamente le enormi pentole colme d’oro, nascoste alla fine dell’arcobaleno, sebbene la leggenda narri che in tasca abbiano un solo scellino, che ricompare magicamente, appena viene speso.

Non ti stupire, se girovagando per l’Irlanda, troverai numerosi Fairy Forts, antiche costruzioni circolari considerate suolo sacro, e moltissimi Fairy Trees, gli alberi sacri in cui vivono fate, elfi e folletti. Ciò significa che gli elfi esistono? Che il Piccolo Popolo ancora abita l’Irlanda? Nessuno può dirlo con certezza, ma gli irlandesi credono di sì. Non è un buon motivo per farlo anche tu, mentre ti trovi a casa loro?

Ti piacerebbe incontrare un Elfo? Incontralo in uno dei nostri tour…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *