Pubblicato il

Powerscourt, il giardino irlandese delle statue italiane

I Giardini di Powerscourt a Dublino

Meta obbligata del turismo in Irlanda, i Giardini di Powerscourt rappresentano un’occasione imperdibile per fare un viaggio nell’eleganza della natura.

Perché visitare i Giardini di Powerscourt a Dublino? Perché è la tua occasione migliore per trascorrere qualche ora immerso nel verde e sentirti un po’ a casa. A soli 30 minuti dalla capitale irlandese, nella campagna intorno a Wicklow, potrai visitare la splendida Tenuta di Powerscourt, i cui giardini vantano un meritatissimo terzo posto nella classifica dei dieci giardini più belli del mondo, stilata dal National Geographic.

Immagina 400 ettari di terreno, con vista sul monte Sugar Loaf, che ospitano un’elegante dimora risalente al 18° secolo, un suggestivo stagno, un’antica torre, uno stupefacente giardino giapponese, la più alta cascata d’Irlanda e persino un cimitero degli animali da compagnia. Pronto a scoprire cosa vedere nei Giardini di Powerscourt?

I Giardini di Powerscourt: un gusto tutto italiano

I richiami alla sensibilità artistica italiana sono tanti e sparsi ovunque. Se conosci bene Roma, non potrai fare a meno di intuire che dietro la fontana del Lago del Tritone, c’è la ben più famosa fontana di Piazza Barberini. Così come l’imponente terrazza in pietra, lunga 244 m, somiglia in modo impressionante alle scalinate che impreziosiscono chiese e palazzi italiani.

Inoltre, nel bel mezzo del cosiddetto Giardino Murato, uno dei giardini a tema della tenuta, troverai stupefacenti riproduzioni di opere di Michelangelo, Leonardo da Vinci, Raffaello e Benvenuto Cellini, i cui originali sono gelosamente custoditi nei Musei Vaticani.

Ma l’influenza italiana non si esaurisce nei dettagli: tutto l’insieme dei giardini di Powerscourt sono un richiamo al gusto italiano, che viene celebrato persino nel modo in cui vengono chiamati, Italian Gardens. Non solo statue e strutture architettoniche, quindi, ma anche laghetti, fontane e cancelli, che si alternano armoniosamente a prati curatissimi, cespugli di fiori colorati e romantici sentieri.

Cosa vedere nei Giardini di Powerscourt

400 ettari sono davvero tanti da girare tutti, ma nei Giardini di Powerscourt ci sono alcuni luoghi che non puoi proprio perderti.

  • I giardini giapponesi – qui l’atmosfera zen regna sovrana. Pagode, stagni, ponti in legno e composizioni di azalee e aceri giapponesi caratterizzano quest’area, in cui potrai rilassarti profondamente, prima di tornare alla modernità.
  • Valle della Torre – vuoi ammirare un panorama mozzafiato? Sali in cima alla Pepper Pot Tower, una solitaria torre nel bel mezzo in un boschetto, la cui costruzione fu ispirata dalla pepiera dell’antico proprietario della tenuta. Almeno, così si dice!
  • Cimitero degli animali – questo luogo ti offre una curiosa occasione per un programma turistico fuori dal comune. Passeggiando nel Cimitero degli animali da compagnia di Powerscourt, potrai curiosare nei nomi degli amici a quattro zampe e sorridere davanti a qualche bizzarro epitaffio.
  • Cascate di Powerscourt – last, but not least, non perderti la Powerscourt Waterfall, la cascata più alta d’Irlanda. Rimarrai senza fiato di fronte all’esplosione dell’acqua, che frange ai piedi delle Montagne di Wicklow, dopo un salto di ben 121 metri.

E prima di lasciare i Giardini di Powerscourt, non dimenticare di concederti una passeggiata tra i tassi irlandesi e i faggi rossi che costeggiano viali e sentieri: un modo per accomiatarti dolcemente da questo luogo, in cui l’architettura del verde si coniuga elegantemente con l’arte e la maestosità della natura.

Visitalo in italiano a partire da 22 Euro….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *