Login

Accedi

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Nome Utente*
Password*
Conferma la Password*
Nome*
Cognome*
Data di nascita*
Email*
Telefono*
Paese*
* Creare un account significa che stai bene con il nostro Termini di servizio and Privacy Statement.
Si prega di accettare tutti i termini e le condizioni prima di procedere al passaggio successivo

Sei già iscritto?

Login
+(353)899644861 info@aspassoadublino.com

Login

Accedi

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Nome Utente*
Password*
Conferma la Password*
Nome*
Cognome*
Data di nascita*
Email*
Telefono*
Paese*
* Creare un account significa che stai bene con il nostro Termini di servizio and Privacy Statement.
Si prega di accettare tutti i termini e le condizioni prima di procedere al passaggio successivo

Sei già iscritto?

Login

Windmill Lane Dublino: Il tempio della musica degli U2

Windmill Lane Dublino

Se ami la musica, sei nel posto giusto: a Dublino gli studi di registrazione Windmill Lane a Dublino sono un’istituzione. E da oggi, puoi visitarli.

Per molti era solo un vecchio edificio, consumato dal tempo, Ma per gli appassionati della musica rock, Windmill Lane a Dublino era un vero e proprio santuario. Al punto che negli anni, i fan dei musicisti che qui registravano i loro album, avevano riempito i suoi muri di graffiti, ammirati negli anni successivi da tutti coloro che si trovavano a passare per la capitale irlandese.

Così, quando nel 2015 la nuova proprietà demolì lo stabile, una certa tristezza calò sul mondo del rock. È vero che gli studi di registrazione più famosi d’Irlanda si erano già trasferiti in Ringsend Road nel 1989, ma è altrettanto vero che gli studios di Windmill Lane continuavano ad emanare un’aurea di fascino nostalgico.

Cosa che forse non è sfuggita ai nuovi proprietari, che in segno di rispetto verso un vero e proprio luogo di culto della comunità di rockettari di tutto il mondo, hanno deciso di conservare intatto un tratto di muro lungo 20 metri, sul quale puoi ancora ammirare le opere dei graffitari, che negli hanno qui lasciato un segno di tributo.

Windmill Lane Recording Studios: dalla musica tradizionale agli U2

I primi clienti dei famosi studi di registrazione di Dublino sono stati i gruppi folk, che si muovevano nel solco indicato dalla tradizione musicale irlandese. Ma già negli anni 80, le contaminazioni rock in arrivo da Inghilterra e Stati Uniti si fecero prepotenti e salirono alla ribalta un numero incredibile di band, che negli anni finirono per fare la storia del rock.

Il nome U2 ti dice niente? Pensa che la band di Bono Vox scelse  gli studi di Windmill Lane per la registrazione dei suoi primi tre album, quelli che li consacrarono all’Olimpo: Boy, October e War, registrati fra il 1980 e il 1983, videro la luce proprio fra le pareti di questo studio. E chissà che passeggiando davanti all’unico muro rimasto, non scappi fuori qualche nota rimasta intrappolata fra i mattoni!

Perché visitare gli studi di Windmill Lane

Associare gli U2 agli studios è inevitabile, ma non è una buona ragione per dimenticare le altre band, che qui hanno realizzato album indimenticabili, ormai parte della storia del rock. Ovviamente è a Windmill Lane che si sono rivolti i più importanti musicisti, come i Cranberries o la magnetica cantautrice dublinese Sinéad O’Connor. Ma il prestigio degli studios ha altresì attirato band da tutto il mondo: Rolling Stones, Simple Minds, AC/DC, Depeche Mode e Status Quo sono solo alcune delle band che possono dirsi orgogliose di aver registrato fra le mura di Windmill Lane i loro indimenticabili successi.

Solo per questo motivo, visitare gli studi di Windmill Lane è qualcosa che devi proprio fare, se ti trovi a passare per Dublino. Ma non è l’unica ragione. Come puoi facilmente intuire, normalmente le porte degli studi di registrazione restano rigidamente sigillate in modo da non compromettere la privacy degli artisti, ma c’è una novità: oggi, gli studios aprono al pubblico, per permettere ai visitatori di scoprire cosa si cela dietro i muri di uno studio di registrazione e consentirti di respirare  la stesa aria dei tuoi miti.

Ovviamente, il lavoro degli artisti resta tutelato. Quando le registrazioni sono in corso, le visite vengono sospese, quindi ricordati di prenotare in anticipo la tua visita: non vorrai mica perdere l’occasione di camminare negli stessi corridoi delle tue band preferite, giusto?

Translate »